Chi sono

Mi chiamo Barbara Olivari Panizzoli, ho 49 anni, un figlio di 10.

Dopo una separazione, ora sono sposata e vivo felicemente in una grande famiglia allargata, ho uno splendido marito, a sua volta con due figli, una manciata di animali tra cui cani, gatti, pesci, tartarughe, galline, due cavalli e un progetto comune che si chiama Cà di Rae, al quale ho dedicato una pagina intera.

Professionalmente ho conseguito diversi titoli (ma poi vado oltre le etichette, anche se qualcosa dicono):

Dottore in lingue e letterature staniere

Master Practitioner di Programmazione Neuro Linguistica

Counselor intersoggettivo-construttivista

Mediatrice familiare

Terapeuta per Fiori di Bach

Operatrice Chakra, secondo il Sistema di Autoguarigione Corpo-Specchio di Martin Brofman. 

Operatrice Reiki, secondo il metodo classico Mikao Usui.

Si capisce già qualcosa, vero?

Diciamo che il mio viaggio è partito un po' distante dal mio Centro, ma poi qualcosa di sempre nuovo e più intimo chiamava, bussava con forza, e ho avuto la fortuna di poterlo mettere a fuoco, seguire e conseguire.

Opero come counselor, mediatrice familiare, formatrice e terapeuta a Bergamo, Ponteranica ed Almenno San Bartolomeo, fondando tra le altre attività lo Studio Counseling, per promuoverne l'oggetto.

Che altro dire?

Un sacco di altre cose!!!

Le lingue, e lo studiare all'estero, col senno di poi, sono stati un modo potente per uscire da mentalità, condizionamenti,  convenzioni e schemi, e il loro insegnamento, inoltre, mi ha portata ad affinare le mie potenzialità relazionali ed empatiche. 

Poi, la parte piu importante della mia vita si è aperta dopo la nascita di mio figlio, nel 2009. 

Con lui io ho capito quale era il motore e il senso fondamentale della vita: l'amore incondizionato.

Quello solo ci fa veramente e costamentemente felici.

Punto.

Di partenza e di arrivo, intendo, perchè questa certezza è venuta pian piano, attraverso mille dubbi, tentativi, inciampi, errori, delusioni, falsi miti.

Da quando ho iniziato a ricercare l'amore incondizionato, partendo innanzitutto da me stessa, tutto il resto aveva sempre meno senso e importanza.

E lo definisco: amarsi incondizionatamente significa decidere che è prioritario su tutto  conoscersi, ascoltarsi e trovare il modo di attivarsi per seguirsi, nella realizzazione dei nostri doni speciali, i nostri talenti, per ognuno diversi, per poi aprirsi agli altri.

Non è cosa facile, una cosa che fai con un click.

E nessuno lo può fare al posto tuo.

Ma quanto è affascinante e come ci si sente quando si percepisce di avere trovato il prorio senso e la propria missione qui!!!

Non saprei come descriverlo.

Sicché, lavoro incessantemente e con grande gioia affichè ognuno possa trovare la propria di via, esattamente il proprio Centro.

Questa attività e lo svolgerla sempre meglio e in modi sempre più efficaci costituisce il mio Centro, il mio Viaggio. 

A voi scoprire il vostro!